Fatevi pagare !

payleven

 

Farsi pagare è difficile, su questo non ci piove: ma avete pensato quante volte è “colpa vostra” ?

Avete fatto il vostro lavoro, magari siete direttamente dal Cliente, e il Cliente si “accorge” casualmente di non disporre di contanti. Sempre casualmente ha finito pure il blocchetto degli assegni: “eppure ero certo che uno o due ci fossero rimasti“… Sarà un caso, ma ancora non gli hanno riattivato l’ home banking e non può nemmeno farvi un bonifico al volo. Bisognerà aspettare domani, dai, che problema c’è ?

Quante volte vi è successo ? E quante volte quel domani è diventato dopodomani e poi fra tre giorni e poi “scusami tanto, ma ho avuto un imprevisto” e via di seguito ?

Bene, da adesso (veramente già da più di un anno) abbiamo un nuovo alleato: il “Mobile POS“. Questo magico aggeggio ci darà una possibilità in più: immaginate nella situazione descritta sopra il colpo di scena… tirate fuori dalla tasca un lettore di carte di credito e con un sorriso disarmante buttate lì un “e che problema c’è ? Bancomat o Carta” ?

Al momento in circolazione ci sono diverse soluzioni, ne abbiamo provata una (che poi è alla base di due delle quattro disponibili): si chiama Payleven e funziona (in breve) così:

Andate sul sito www.payleven.it, vi registrate (come privato con codice fiscale, come azienda, ditta individuale o professionista con partita IVA), fornite i vostri dati e quelli di un conto corrente bancario a voi intestato, acquistate il lettore di carte proposto da loro (al momento 79 Euro + IVA) e seguite la procedura di verifica.

In pratica, nel giro di un paio di giorni Payleven invia un piccolo bonifico sul conto che avete indicato: insieme al bonifico, nella causale appare un codice di controllo che poi andrete ad inserire nella sezione apposita del vostro profilo Payleven insieme all’ importo esatto che vi hanno bonificato. Questo serve a loro per sapere con certezza che la persona (o azienda) che si è registrata è effettivamente titolare di quel conto.

Poi, vi arriva il lettore: andrete ad inserire nel vostro profilo il suo numero seriale (ulteriore verifica), e siete quasi pronti. Ultimo passo è quello di installare sul vostro dispositivo mobile (smartphone Android o iOS o tablet) l’ App di Payleven (disponibile su AppStore Apple o Google Play) e configurarla per il vostro account Payleven.

Alla fine il lettore di carte si interfaccia via Bluetooth col vostro telefono o tablet e si può partire. Quando dovrete incassare, sarà sufficiente lanciare l’App, inserire l’ importo ed inserire la carta del Cliente nel lettore: se è carta di credito, verrà processata immediatamente, se è un bancomat il Cliente dovrà digitare il suo PIN sulla tastiera del lettore.

Fatto.

La ricevuta viene inviata per email all’ indirizzo del Cliente (e /o a qualsiasi altra email abbiate indicato per la transazione) e con un po’ di soldi in più,  è possibile anche avere una piccola stampante termica per produrre una ricevuta in pieno stile POS.

Payleven assicura che gli importi vengono accreditati in cinque giorni lavorativi: non c’è nessun canone per l’utilizzo del Mobile POS, si prendono esclusivamente il 2,75% della transazione e non c’è un minimo mensile di transato: in pratica un sogno. Nessun obbligo, tariffe chiare e semplici. Cosa chiedere di più ?

Unica limitazione (trascurabile a nostro avviso) è che il lettore è in grado di gestire solo carte dotate di “chip” (ormai praticamente tutte le carte di credito e debito lo hanno) e non legge quelle con la sola banda magnetica.

Vale la pena di provare, no ?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *