Ciao ciao, Windows XP !

winxpproNon so voi, ma quando tanti anni fa uscì Windows XP pensai che finalmente Microsoft aveva trovato la giusta via: tolti i sistemi operativi server, XP si presentava come una vera “bestia”. Un sistema che funzionava davvero (chi ha litigato con il 98 o ancora peggio con il funesto ME capirà esattamente di cosa parlo), che integrava le funzioni di rete in maniera pratica e facile, che raramente si inchiodava lasciando i poveri utenti a bestemmiare in aramaico nella speranza di recuperare almeno una parte del lavoro…

Insomma, un sistema operativo come si deve. Non nascondo che fino ad un paio di anni fa mi ostinavo ad utilizzarlo ancora: non solo per una fisiologica avversione ai cambiamenti, ma perchè in fondo faceva quello che doveva, e lo faceva bene. Oggi si viaggia con Windows 8 (stendiamo un velo pietoso sui sistemi di transizione tipo Vista e Win7), che sembra esserne il degno erede, ma a volte ancora capita di rimpiangerlo, questo vecchio XP.

Purtroppo, la notizia è che dal prossimo 8 aprile Microsoft fermerà ufficialmente il supporto per questo sistema, e non rilascerà più nessun tipo di aggiornamento: ci hanno aperto addirittura un sito, sono decisamente seri, in merito…

La domanda è: “ci dobbiamo davvero preoccupare” ? La risposta è: “dipende”.

In giro (giustamente, dal punto di vista del marketing) c’è un’ atmosfera di terrorismo: sembra che dall’ 8 aprile debbano succedere tutti i tipi di tragedia possibili. I virus ci distruggeranno, gli hacker si impadroniranno di tutti i nostri sistemi, le macchine dotate di XP (che sono molte più di quanto non si creda) diventeranno istantaneamente ferrivecchi, i bancomat impazziranno, e via così, chi più ne ha più ne metta. Una specie di versione ridotta della storia del “Millennium Bug” (che almeno una base di verità ce l’  aveva).

Una visione un po’ più realistica della cosa è che invece non succederà assolutamente niente. Per usare un termine tecnico, non succederà una “beneamata mazza”. Nulla che non sarebbe potuto accadere lo stesso fino ad oggi, chiusura del supporto ufficiale o no.

E’ giusto andare avanti, ed aggiornarsi ad un sistema più recente (se è disponibile) è cosa lecita ed auspicabile: quindi se uno ha voglia di passare a Windows 8, perchè non farlo ? Ma non veniteci a raccontare che lo fate perchè siete preoccupati per la sicurezza: ricorda troppo da vicino quelle persone che cercano di giustificare con argomenti tecnici il fatto che hanno cambiato cellulare: se ti sei comprato l’ ultimo smartphone dopo nemmeno un anno che l’ avevi cambiato, la tecnologia e la sicurezza non c’entrano niente. Volevi l’ ultimo giocattolo, e lo hai preso. Nulla di male, nulla di cui vergonarsi: a volte bisogna essere onesti, si risparmia tempo.

Torniamo al nostro XP: a cosa andiamo incontro se ci ostiniamo ad usarlo ? Perchè affezionati o perchè costretti da un hardware che non reggerebbe un Windows 8 non importa. Il fatto è che vogliamo tenerci il vecchio XP. Dobbiamo preoccuparci ? Mi sento di affermare: “assolutamente no“. Anche perchè, sinceramente, a qualcuno è mai fregato qualcosa degli aggiornamenti di Windows ? Qualcuno ha mai pensato davvero che lo “strumento di rimozione malware di Windows XP” servisse a qualcosa ? Quanti di noi sanno esattamente che versione di XP e quale Service Pack hanno installato sulla loro macchina ? Pochi, e quei pochi sanno bene come proteggersi dagli attacchi esterni, a prescindere dal sistema operativo che usano. Quindi che problema c’è ?

In conclusione, il mio non è un appello all’ inerzia: se volete (o dovete) passare ad un sistema superiore fatelo senza indugio. Ne vale la pena, per esempio Windows 8 è una vera “chicca”, ma se non ne avete intenzione,  per favore non sentitevi costretti dalle insistenti voci che girano: il vostro Windows XP può continuare a servirvi egregiamente, e lo farà per anni anche dopo il fatidico 8 aprile. Almeno fino a che i programmi e le applicazioni che vi servono non smetteranno di funzionare con lui. A occhio, almeno altri due anni possiamo stare tutti tranquilli. Non c’è fretta. Magari ci rivediamo con Windows 9 (o come decideranno di chiamarlo)…

 

 

5 commenti su “Ciao ciao, Windows XP !”

  1. Ottimo articolo!
    Io per necessità continuerò a tenermi il mio XP SP3 e con il tempo, posto che ce n’abbia, magari aspetterò Windows 9.
    Molto giusta la critica su questi continui rinnovi tecnologici e che ci vengono proposti come miglioramento della sicurezza.
    Giustamente un po’ più di onestà non guasterebbe affatto!
    erie

  2. Beh…oddio…sono d’accordo con Win XP SP3 tutto quello che volete….ma non ditemi che Win8 è un sistema operativo degno di questo “epiteto” perchè non lo appoggerò mai un concetto del genere….Windows7 tutta la vita…per ora è quello che da i migliori compromessi con tutti problemi che può avere ( pochi direi…l’ho installato e visto girare in versione ultimate su asus Eeepc…ho detto tutto..) …è il più solido e maturo fin’ora…eheheh
    Salutoni!!

  3. Buongiorno Nemo !
    Non so… io col 7 non mi sono trovato poi così bene, ma ormai non faccio tanta differenza… mi adeguo alle ultime tendenze 😉

  4. Guarda il kernel del Vista era di un abominevole pesantezza…bastavano 5 pagine browser aperte e si impallava…ma la versatilità del Win7 non credo si abbia in altri sys op…Win8 l’ho provato…ma sinceramente…questo pseudo vezzeggiamento al touch dei tablet…con riquadri grandi…ma che è?? ahahah 😉 no no…non lo preferisco…( tasto start inizialmente inesistente……3 passaggi per chiudere un pc….insomma cose strane )
    byeee 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *